FARI ELLENICI FAMOSI (parte 1)

Aggiornato il: gen 25

#fari #grecia #greece #ellade #greciabella #estate #summer #vacanze #vacations #summerholidays #summermood #marmediterraneo #mediterraneo #marionio #maregeo #aegeansea #aegeanislands #ionianislands #cyclades #cicladi #dodecanneso #dodecanese #lighthouse #greekislands #travelgreece


#FarielleniciFamosi

IL FARO DI ALESSANDROPOLI






Crocevia di rotte marittime e terrestri, Alessandropoli collega l'Europa e l'Asia, da Est a Ovest, simbolo di questa città di mare proprio il suo Faro.

A metà del XIX secolo, i pescatori di Maroneia e Makri fondarono un piccolo villaggio, chiamato " Dede-Agats“, che significa "l'albero del monaco” Nel 1871 il piccolo villaggio ottenne un collegamento ferroviario e l'area divenne facilmente accessibile via terra, ci fu un periodo di grande prosperità economica. La città cambio volto nel 1878 quando le truppe russe ci si stabilirono, furono costruite anche ampie strade ed il faro divenne un punto fermo. Nel 1897 il leggendario Orient-Express , che collegava Salonicco a Costantinopoli, raggiunse la città. Il 14 maggio del 1920 la città venne liberata dai bulgari e venne rinominata "Alessandropoli" in onore di Alessandro Magno , che una volta aveva attraversato la città mentre conduceva le truppe greche ad Andrianoupolis.

Il faro venne costruito nel 1850 dalla Società Francese dei Fari e delle Lanterne del Mediterraneo, in seguito alla stipulazione di una convenzione con l’allora governo turco, per facilitare le navi durante le operazioni di entrata e di uscita dallo stretto dei Dardanelli. Alto ben 27 metri presenta 6 piani con scale di pietra, la sua luce è visibile fino a 37 km. Posto al centro della città è diventato un luogo di ritrovo di vacanzieri, proprio sotto di esso una fontana, molti negozi e taverne.


(foto e fonti web)



10 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti